Comunicati stampa

Comunicato del 04/11/08 h. 19,30

 

 

  Napoli /  Il v.presidente della Giunta Regionale della  Campania,          Antonio Valiante: A Mazzei ed a nostri

  20.000 soldati italoamericani il nostro commosso ricordo

 

 

Il premio Filippo Mazzei rappresenta una occasione importante per ricordare il pensiero di un uomo libero, che ebbe un ruolo decisivo nel cammino che portò alla Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti d’America.

Questa edizione si caratterizza ancora di più per la dedica ai circa 20 mila italo-americani caduti durante il secondo conflitto bellico per liberare l’Italia.

A tutti loro  ed a Mazzei va il nostro commosso ricordo. Rappresentano la testimonianza di un sacrificio di vite umane spese per la libertà, un fulgido esempio che deve essere tramandato di generazione in generazione a difesa dei valori fondanti dell’umanità.

Al popolo americano il nostro grazie perenne, per il sangue che i loro figli hanno versato per il nostro Paese.

           

Antonio Valiante

Vicepresidente della Regione Campania  

 

Comunicato del 04/11/09 h. 11,30

Matilda Cuomo:  Io e Mario  siamo gratificati ed onorati di ricevere il premio Filippo Mazzei The Bridge

 

La lista degli ospiti premiati è di assoluto prestigio e, tra le indiscrezioni trapelate e, qualche scatto di troppo , spuntano i nomi di Mario e Matilda Cuomo; quest'ultima da noi raggiunta ha dichiarato: "Sono molto orgogliosa di ritrovarmi con delle persone che hanno contribuito alla promozione del patrimonio culturale italoamericano e mi auguro che si continui sempre così. Il prestigioso riconoscimento Premio Mazzei è per noi una gratificazione ed un grande onore riceverlo.

Sono nove gli autorevoli nomi che risultano essere destinatari del Premio, in programma domenica 9 novembre 2008 a Venticano (AV) in terra d'Irpinia, che esprime appieno il senso e l'orgoglio dell'appartenenza alla "Gens Fortissima Italiae" che negli Usa hanno lasciato l'indelebile impronta: da Colombo che l'ha scoperta, ad Amerigo Vespucci che l'ha battezzata al femminile ed, infine, a Mazzei che le ha dato una costituzione intrisa del pensiero di Gaetano Filangieri e Cesare Beccaria.

 

Mary Villano

Invidea Network News